.
Annunci online

  ilsignoredeglianelli [ Israele. Un nome, una terra, un popolo, una fede, una Legge, una lingua, una civiltà, uno Stato. Un simbolo tra le nazioni. ]
         


11 luglio 2009

Non è uno scandalo? 'Allargano le colonie' la pace è a rischio

 

 Gush Etzion

Sono tempi buoni per gli inviati speciali. I cinesi ammazzano a centinaia i loro islamici. I persiani fanno fuori gli studenti, falsificano le elezioni e costruiscono la bomba atomica. In Pakistan, Afganistan e Irak continua la guerra civile. Non parliamo di quel che fa il Sudan in Darfur. La Corea del Nord gioca la roulette russa con bombe atomiche e missili vari. La Somalia è insieme un porto franco dei pirati e una mischia di tutti contro tutti. Ma c'è guerra con centinaia di migliaia di morti anche dalle parti del Congo e nel resto dell'Africa centrale. Prosegue da decenni la lotta dei Saharui contro il Marocco, per il diritto a costruire uno stato che è stato peraltro loro riconosciuto dall'Onu (e il Marocco, senza che nessuno protestasse, ha costruito un bel muro per difendersi dalla guerriglia...). In Caucaso fra Iguscezia e Abkazia, Georgia e Cecenia c'è una polveriera piena di scintille. Colpo di Stato in Honduras, dittatura strisciante in Venezuela, conflitto acuto in Bolivia. L'Irlanda del Nord e i Paesi baschi ogni tanto riaccendono le bombe e gli omicidi. Vogliamo aggiungerci i conflitti a Haiti e in Thailandia? La feroce dittatura militare in Birmania? Gli Hezbollah in Libano e Hamas a Gaza? Il conflitto fra India e Pakistan, entrambi stati atomici? Eccetera, eccetera. Mi scuso con chi ho dimenticato.
Ma sapete qual è il pericolo vero per la pace nel mondo, il caso che preoccupa davvero l'ottimo presidente Obama? Ecco. Sembra che a Gush Etzion, la città ebraica nel West Bank a sud di Gerusalemme, ci sia un tipo che sta aggiungendo una stanza nuova alla sua casa, dato che aspetta un figlio: "crescita naturale", così la chiamano. Non è uno scandalo? "Allargano le colonie", la pace è a rischio. Speriamo che presto arrivino i marines. Sant'Obama pensaci tu. Se no ci penserà il buon Ahamadinedjad. Non è bravo a schiacciare le mosche, ma con i giudei...

Ugo Volli fonte Informazione corretta del 11.07.2009




permalink | inviato da ilsignoredeglianelli il 11/7/2009 alle 12:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


sfoglia     giugno        agosto
 


Ultime cose
Il mio profilo



liberaliperisraele
deborah fait
ideazione
il foglio
ac milan
il riformista
Daniel Pipes
ebraismoedintorni
telaviv traffic on line
webcam sul Kotel
informazione corretta
Hatikva National Anthem of Israel
cosa è nato prima? il terrorismo palestinese o l'occupazione israeliana?
Un cuore per Israele
shalom
Leslie
Tocqueville
checidevifare(ilnonno)
offensivaliberale
I love America
Sicilia Radicale
John Christian Falkemberg
Silverlinx
gabbiano
periclitor
IpensieridelCuore
Fiamma Nirenstein
agiamo
zamparzigogola
Piero P.
Pensieroconservatore
Pensieroliberale
sigal harari
Lev Yehudi
L'icaro delle Idee


Blog letto 1007002 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom